luglio 9, 2018

Sta per iniziare Kilowatt Festival

Il contemporaneo conquista Sansepolcro!

Dal 13 al 21 luglio 2018 torna a Sansepolcro il “Kilowatt Festival”: un ricco programma di danza, teatro, musica, circo contemporaneo, incontri.
Il Festival, giunto alla sedicesima edizione, rappresenta un appuntamento importante per Sansepolcro, che diventa luogo di riferimento nel panorama teatrale italiano con un forte respiro internazionale.

Il programma dell’edizione 2018 propone un cartellone composto da 50 spettacoli di teatro d’innovazione, danza e circo contemporaneo, fra cui 18 prime nazionali che si svolgeranno in 10 differenti luoghi di spettacolo, nonché una significativa quantità di eventi collaterali , incontri e laboratori. Notevole, come sempre, la presenza degli artisti stranieri provenienti quest’anno da Croazia, Belgio, Svizzera, Gran Bretagna, Portogallo, Francia, Spagna, Repubblica Ceca, USA, Australia. Un festival dialogante e accogliente, dove saranno presentati diversi spettacoli frutto di collaborazioni progettuali, come gli spettacoli del Network Anticorpi XL, prima rete nazionale indipendente per la promozione della danza d’autore.

Padrino del festival sarà quest’anno Virgilio Sieni. Già direttore della Biennale di Venezia Settore Danza, danzatore e coreografo tra i più rappresentativi nel panorama europeo, Sieni dirige a Firenze il Centro Nazionale di produzione sui linguaggi del corpo e della danza, ha creato spettacoli per le massime istituzioni musicali italiane e ha ricevuto numerosi premi della critica.

Un festival come inno alla partecipazione: un’opportunità per tutti

Sostenere come banca questo progetto è per noi una grande opportunità per rafforzare l’idea di una identità locale, che  si puà costruire a partire da uno sviluppo culturale.
Paolo Sestini
– Presidente Banca di Anghiari e Stia

Crediamo che l’impatto di questo festival non si misuri solo attraverso il turismo che esso può generare e dal numero di realtà coinvolte, ma anche e sopratutto dalla sua capacità di creare uno stimolo per la crescita del nostro territorio.
Cos’è in fondo una città se non l’espressione delle relazioni che la animano? Ovvero gli scambi culturali, le ispirazioni, la bellezza, di cui questo festival è sicuramente ricco 🙂


Il programma del Festival

Partecipazione e coinvolgimento sono le parole chiave di questo festival.
Tra i tanti eventi in programma, ci piacciono in particolare quelli che prevedono un coinvolgimento dei cittadini.

Ve ne proponiamo solo alcuni, e consigliamo a tutti di scoprire il ricco calendario di appuntamenti.

Ballo 1450 Resurrezione

“Ballo 1450 Resurrezione”, pensato e progettato proprio da Sieni, è un evento per chi vuole sperimentarsi nella creazione di coreografie.
Il progetto ha come fonte d’ispirazione “La Resurrezione”, rinomata opera di Piero della Francesca che si presume sia stata concepita e iniziata nel 1450 a Sansepolcro.
Nel gesto della resurrezione di Cristo, del levarsi dell’uomo, del sostenersi nella sublime verticalità, della gravità come sospensione del peso, nell’inesauribile ciclicità della natura, così come nel sonno “geometrico” dei soldati, si raccontano tutte le fasi che si intendono approfondire e indagare assieme ai partecipanti di quest’esperienza. Durante il percorso si porterà l’attenzione sulle qualità del gesto e della tattilità, sulla capacità di ascolto e di sguardo, ricostruendo una mappa di movimenti emozionali. È prevista la presentazione finale aperta al pubblico venerdì 13 luglio, sabato 14 luglio, domenica 15 luglio 2018.

La partecipazione al laboratorio è gratuita ed è aperta a tutti, senza limiti di età.


Elevazioni

Chi è interessato all’arte del movimento e alla danza non può perdersi il laboratorio “Elevazioni” rivolto (soprattutto) a chi non ha nessuna esperienza professionale, ma che ha voglia di cimentarsi e mettersi in gioco.
Il laboratorio avrà un momento finale di restituzione pubblica sabato 21 luglio: un piccolo evento da regalare alla cittadinanza come esperienza attiva di partecipazione per chi normalmente vive il teatro come spettatore e vuole confrontarsi con l’emozione dello spettacolo dal vivo. Il percorso che svolgerà Giorgio Rossi si concentrerà sul tema del corpo come veicolo in continuo mutamento ma in costante espressività.

Per informazioni e iscrizioni Flavia Marini formazione@sostapalmizi.it / 347 8851126
Orario e luogo laboratorio: dalle 10:30 alle 15:30 presso il Palazzetto dello Sport di Sansepolcro.


Anche quest’anno si confermano sia il fortunato esperimento della programmazione della spiaggia teatrale nella piazza principale della città (il biglietto è gratuito ma gli spettatori pagano il noleggio di una sdraio da mare), sia l’attività dei Visionari, 37 cittadini di Sansepolcro che hanno lavorato durante l’inverno per selezionare 9 spettacoli da inserire nella programmazione.

 

Altrettanto ricca e diversificata la programmazione del teatro, che in questa edizione tocca molti temi e registri artistici. E ancora esposizioni e installazioni artistiche e diverse presentazioni di libri ed eventi che arricchiranno ulteriormente il festival.

Momento di punta della programmazione musicale il concerto di Eugenio Finardi, cantante e chitarrista, autore per la musica, arrangiatore e pianista, uno dei musicisti più apprezzati della scena rock e pop d’autore italiana dagli anni ’70 ai giorni nostri.

Novità di quest’anno è l’avvio del dopo – festival, curato da Mea Revolutionae, associazione locale che  opera da anni nel panorama culturale valtiberino con proposte musicali che guardano a novità e sperimentazioni. Ambientato nel giardino del teatro alla Misericordia, il progetto di Mea Revolutionae propone una serie di eventi musicali raffinati e coinvolgenti.

 


Kilowatt Festival è promosso dall’associazione CapoTrave/Kilowatt, diretta dal regista e drammaturgo Luca Ricci, realizzato in collaborazione con il Comune di Sansepolcro, con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della SIAE, della Regione Toscana e la nostra banca è uno degli sponsor sostenitori del progetto.

Scopri il programma di Kilowatt Festival

Condividi:

Categories: Iniziative