Luglio 2, 2019

Consulta soci: ecco perché partecipare

Durante l’ultima assemblea soci abbiamo annunciato la costituzione della Consulta Soci. Si tratta cioè di un gruppo di soci che può riunirsi, per confrontarsi sui temi inerenti la vita (e la vitalità) della nostra banca, o proporre progetti e idee per la crescita della comunità.

Abbiamo fortemente voluto la Consulta proprio per poter ascoltare i nostri soci anche oltre il solo momento assembleare. L’invito è infatti proprio quello di ricordarsi di essere “ambasciatori della banca 365 giorni all’anno” (permetteteci questa provocazione!). Oltre ad incontrarsi per dialogare su temi precisi che possono essere proposti o legati a spunti che arrivano dalla banca stessa, le Consulte sono chiamate a promuovere e diffondere i valori della cooperazione e della condivisione, per il perseguimento del “bene comune”, che è parte integrante del nostro statuto. Lo scopo della Consulta è quello di individuare e riportare al Consiglio di Amministrazione le esigenze dei soci nell’ambito.

COME PARTECIPARE ALLA CONSULTA
Possono essere nominati quali membri della Consulta i soci o rappresentanti di soci, e ricoprono il ruolo a titolo gratuito.
Proprio per il forte legame rispett o al territorio, è previsto che si possano comporre anche delle specifiche Commissioni ristrette, incaricate di svolgere determinate attività di studio o di indagine su particolari temi o argomenti. La Consulta Soci viene nominata dal Consiglio di Amministrazione della nostra banca: chi farà parte della consulta viene nominato in ragione del particolare e significativo legame con il relativo territorio di appartenenza.

Scopri di più sul progetto della Consulta soci.
Guarda la puntata di “Banca e Territorio”, il nostro video appuntamento di educazione e informazione finanziaria.

Condividi:

Categories: Iniziative, La banca