Febbraio 28, 2019 FEATURED

Ci Riconosci? Il nostro nuovo bancomat a Citerna

Aprire un bancomat non significa solo occuparsi di aspetti tecnici e meramente operativi, ma per noi significa continuare a dare servizi ad un territorio che, seppur piccolo, ha un grande valore per una banca di Credito Cooperativo.
Ecco perché la nostra campagna si chiama “Ci Riconosci”: perché siamo sempre stati presenti in un territorio che desideriamo continuare a servire, attivando un bancomat proprio a due passi dall’ingresso del Comune di Citerna.

Poco tempo prima lì era presente il bancomat di un altro istituto, che ha deciso di rimuoverlo, come avviene in tutte le piccole comunità nazionali, per via dei “numeri”… Come avviene nei borghi di tutta Italia sono le grandi banche a togliere sportelli e servizi, mentre le BCC continuano ad essere vicini alle comunità che rischiano uno spopolamento e che invece costituiscono per tutta l’Italia un patrimonio su cui si basa la sua unicità.

Vogliamo esserci. Con responsabilità e professionità.
Come facciamo da più di 100 anni.
E vogliamo dare concretamente il segnale di questa continuità, restando aperti ad esempio la domenica mattina ad Anghiari e a Monterchi, dalle 10:10 alle 11:50 per off rire servizi di consulenza e di cassa.

Quando abbiamo inaugurato il bancomat, il 23 febbraio erano presenti Benedetta Barberi Nucci, Vicesindaco del Comune di Citerna, Paolo Bragotti, Assessore all’Urbanistica del Comune di Citerna e il nostro direttore.

“Esprimo soddisfazione e ringraziamento per il lavoro sinergico svolto tra l’Amministrazione comunale e la Banca di Credito Cooperativo. Tale  impegno ha permesso – in tempi brevi – di restituire alla popolazione di Citerna un importantissimo servizio, vitale e strategico per il turismo e le attività commerciali che operano nel Borgo”.

Vicesindaco Barberi Nucci
Condividi:

Categories: Solidarietà